lunedì 31 maggio 2010

Esordienti '97

Gli Esordienti nerostellati classe 1997 allenati da mister Salvaggio hanno meritatamente vinto un torneo ad Acqui presso La Sorgente superando Felizzano, Cairese e Montegrosso.
Sono inoltre stati premiati Casone quale capocannoniere, D. Bennardo quale miglior giocatore e Bracci quale giocatore più giovane.
CASALE: Biandrino, Bruni, Barone, Serio, Labano, Pellegrini, Casamassima, Bennardo D., Bennardo F., Zemide, Casone, Fava, Vietto, Bracci e Patrucco.

Play-off: si continua

Contro l'Entella è andato tutto esattamente come due settimane fa, ma stavolta a favore dei neri: se infatti al Palli ai neri bastava lo 0-0 per giungere secondi ed avevano perso 1-0, al Comunale di Chiavari ieri ai padroni di casa bastava non subire per accedere alla fase nazionale, ma Alessandro Triglia ha rovinato il tutto ai liguri.
I tempi regolamentari erano terminati 0-0, poi come da regolamento in questo caso bisognava proseguire con i tempi supplementari, resisi necessari per stabilire la vincente della finalina. Ad inizio del primo tempo è uscito Leonardo D'Angelo, ammonito, sostituito da Triglia, che al 104° ha insaccato la zampata vincente.
In quattro stagioni di D i neri hanno raggiunto tre volte i play-off come terza e per la seconda volta accedono alla fase nazionale (lo scorso anno invece il Casale era uscito nella finalina con lo Spezia al Picco).
Oltre ai neri le altre squadre approdate alla fase nazionale sono: i milanesi del Renate (gir. B), Union Quinto (gir. C), Carpi (gir. D), gli umbri Castel Rigone (gir. E), Santegidiese (gir. F), Pomezia (Rm) (gir. G), i campani del Pianura (gir. H) ed i calabresi del Vigor Lamezia (gir. I). Eliminate Venezia ed Avellino. Le nove squadre partecipanti si affronteranno in tre triangolari, le cui compenenti verranno stabilite mediante apposito sorteggio, contrariamente ai triangolari della poule scudetto, stabiliti secondo i gironi (A/B/C - D/E/F - G/H/I). Alle semifinali si qualificherà solamente la prima di ogni triangolare; la quarta è già il Matera, che ha battuto il Voghera nella semifinale di coppa Italia dilettanti.

domenica 30 maggio 2010

Spara ai cinghiali: denunciato.

Andava a caccia di cinghiali con una pistola nell'area protetta del Parco del Po e dell'Orba. E' stato scoperto e così denunciato un abitante di Morano Sul Po, P.C. di 46 anni, segnalato alle guardie venatorie che da tempo lo pedinavano. Infatti già da diversi giorni nei pressi della predetta area protetta si sentivano spari nelle ore notturne che facevano pensare a caccia illegale. La scorsa settimana si son aggiunti negli appostamenti anche agenti in servizio presso il commissariato, che hanno sorpreso il moranese mentre psarava ad un gruppo di cinghiali, nessun colpo però è andato a segno.

Dovrà vedersela con la giustizia per porto abusivo di armi e per aver cacciato con arma non consentita.

sabato 29 maggio 2010

Statistiche

Torniamo per la seconda volta in questa stagione al Comunale di Chiavari, dove lo scorso 10 gennaio avevamo già vinto per 2-1 in rimonta: al vantaggio siglato da Vasoio avevano risposto Agnesina e D'Angelo. L'unica altra vittoria nerostellata era arrivata circa 11 mesi prima, quando nel febbraio della precedente stagione il Casale aveva acquisito doppio vantaggio grazie alle reti di Serra e Minincleri, mentre Luchini aveva accorciato le distanze per i padroni di casa.
Tre le vittorie liguri, giunte tra gli anni 30 e gli anni 50, mentre in altre sei partite le due compagini si sono divise la posta in palio.
Bilancio totale: 8 vittorie nerostellate a 6 e 8 pareggi.

venerdì 28 maggio 2010

Pulcini trionfanti

I Pulcini classe 1999-00 sono usciti vittoriosi dal Memorial Rossini organizzato dall'ASD Asca per i pari categoria. Oltre ad Asca e Casale hanno partecipato altre 6 squadre, Castellazzo, Fulvius, Alessandria, La Sorgente, Due Valli ed Orti. Dopo le gare di qualificazione il programma prevedeva la fase ad eliminazione diretta, dove i neri hanno battuto prima la Fulvius poi in finale La Sorgente per 2-1. Terzi i grigi, che hanno battuto il Due Valli nella finale per il 3° posto.
Per il Casale hanno pertecipato Barbato, Diperri, Clerici, Monzeglio, El Moktari, Tocco, La Manno e Nicora.

Secondo turno: Entella

Dopo due settimane dall'ultimo confronto si ritrovano di fronte Casale e Virtus Entella, questa volta a Chiavari in virtù del secondo posto ottenuto proprio al Palli a discapito dei neri: dopo una rimonta forse insperata (da -6 a +5), la squadra di Ciulli era arrivata all'ultima giornata con un vantaggio di 3 punti e difatti alla truppa bastava non perdere contro i liguri per mantenere il secondo posto che dopodomani avrebbe permesso di disputare la partita a Casale Monferrato anzichè a Chiavari.
Era però arrivata beffarda una rete di Soragna su calcio di rigore, del quale la squadra di Terzulli aveva beneficiato per un fallo in area commesso da Cristian Terni (assente domenica per squalifica): così era stata annullata la vittoria all'andata dei neri che per 2-1 avevano espugnato il Comunale.
I biancocelesti al primo turno hanno eliminato la Sarzanese grazie alla doppietta di Cargiolli ed alla rete di Soragna. La porta difesa da Paroni era stata invece violata una volta da Spinaci. Contrariamente a due settimane fa, toccherà invece a noi stavolta fare la partita: in caso di parità si andrà ai tempi supplementari, all'esito dei quali se persistetà il pareggio verrà decretato il passaggio del turno dei chiavaresi perchè posizionati meglio in classifica per differenza reti.
Le due squadre potrebbero scendere in campo così:
ENTELLA (4-2-3-1): Paroni, Malpighi, Merzek, Castorina, Del Brocco, Manoni, Hamlili, Corradi, Balacchi, Cargiolli, Soragna. A disp.: Mosca, Commitante, Mosto, Campanile, Alanga, Rondon, Vasoio. All.: Terzulli.
CASALE (4-4-2): Fiory, Angelotti, Guidi, Del Chiaro, Ciccomascolo, Masi, Agnesina, Agazzone, Serra, D'Angelo, Lauria. A disp.: Ancarani, Fassina, Finelli, Gatto, Accatino, Cusano, Triglia. All.: Ciulli.

giovedì 27 maggio 2010

Squalifiche

Se per domenica l'Entella non disporrà di squalificati, Lorenzo Ciulli non potrà tenere conto di Cristian Terni e di Filippo Catenacci, già espulsi proprio contro l'Entella e squalificati per due gare effettive così come il medico sociale Nicola De Bernardi.

mercoledì 26 maggio 2010

Stracasale

Sabato 29 maggio partirà la 31° edizione della Stracasale, la tradizionale corsa non competitiva a scopo benefico organizzata dall'Anffass Casale. Come gli anni scorsi alle ore 19 inizierà la corsa per i bambini (fino alla terza media) ed alle 20 quella per gli adulti con partenza da Piazza Mazzini, che è anche traguardo finale: rispetto agli anni scorsi percorso è stato modificato e tocca anche il quartiere di Oltreponte e la zona dove sorgeva la fabbrica della morte, con ricordo speciale a tutte le vittime. Il costo di ogni maglietta è pari a 4,00 €.

martedì 25 maggio 2010

Interviste

Nel dopo partita di due giorni fa dalle parole di Lorenzo Ciulli trapela molta soddisfazione per la prestazione ottenuta al primo turno dei play-off, potendo così accedere alla finalina del girone. L'allenatore infatti dichiara di volersi togliere la soddisfazione di vincere anche a Chiavari domenica prossima e sottolinea come tutta la squadra si sia mossa bene mostrando le proprie qualità di gioco. L'unico rammarico è per un rigore non concesso a Serra, ma d'altronde ai neri non è mai stato assegnato un rigore a favore in tutta la stagione. I complimenti del mister vanno anche Luca Del Chiaro, rientrato dopo un infortunio patito a Rivoli a febbraio, soddisfatto per la vittoria e che personalmente vorrebbe poter annullare domenica prossima il suo amico Gianluca Soragna.
In settimana gli allenamenti saranno preferibilmente effettuati su campo sintetico, probabilmente a Trino o a Tortona, in modo tale che la squadra potrà abituarsi al Comunale di Chiavari il cui fondo è appunto sintetico.

lunedì 24 maggio 2010

Eternit, ennesima vittima

La settimana scorsa è deceduta una casalinga di Frassineto di Frassineto, Silvana Falabrino, che si aggiunge alle tante vittime causate dalla fibra omicida. La donna aveva contratto il mesotelioma pleurico, diagnosticatole nel dicembre 2008 e come tante altre persone non aveva mai avuto alcun legame lavorativo con l'Eternit.
Intanto oggi a Torino si è svolta la 13° udienza dibattimentale: dopo le città di Casale e Cavagnolo, oggi il giudice Casalbore ha incentrato l'attenzione su Rubiera nell'Emilia (Re), ascoltando l'attuale sindaco oltre al Presidente della Regione Emilia - Romagna. Sono stati chiamati a testimoniare anche due ex dirigenti Eternit: Silvano Benitti, ingegnere, e Fabrizio Longone, ex responsabile amministrativo.

Vittoria al primo turno

CASALE - ALBESE 2-1
47° Angelotti (C), 53° Gatto (C), 87° Garrone (A) su rigore.

VIRTUS ENTELLA - SARZANESE 3-1
21° e 87° Cargiolli (V), 24° Spinaci (S), 45° Soragna (rig.) (V).

Al primo turno dei play off i neri al Palli battono l'Albese 2-1 senza troppi patemi d'animo, nonostante le diverse assenze per squalifica ed infortunio e la stanchezza di diversi giocatori scesi in campo. La prima frazione di gioco termina 0-0, con i neri che hanno sbagliato almeno un paio di occasioni molto favorevoli per poter andare in vantaggio, tra cui la più clamorosa con Leonardo D'Angelo che di testa manda guori a pochi passi dalla porta.

video
Il Vantaggio di Angelotti.

A due minuti dall'inizio della ripresa ci pensa però Alessandro Angelotti a portare il Casale in vantaggio calciando una delle punizioni insidiose delle sue: il portiere ospite si tuffa ma non riesce a respingere. Passano solamente sei minuti perchè il Casale riesca a mettere il risultato in cassaforte: da calcio d'angolo Alessandro Gatto di testa coglie la palla che prima rimbalza e poi si infila in rete.

L'Albese certamente non sta a guardare ma solamente a pochi minuti dalla fine accorcia le distanze con Garrone che segna su calcio di rigore concesso dall'arbitro per fallo di mano in area di rigore. L'arbitro concede cinque minuti di recupero, che potrebbero essere sufficienti per cambiare il risultato, che rimane invece invariato.

video
Il rigore di Garrone.

Domenica prossima si disputeranno le finaline dei gironi: il Casale scenderà in campo al comunale di Chiavari poichè ieri l'Entella in casa ha battuto la Sarzanese nel confronto ligure. Oltre alla doppietta di Cargiolli hanno segnato due ex nerostellati: ancora Gianluca Soragna su rigore per i padroni di casa e Riccardo Spinaci per i rossoneri.

domenica 23 maggio 2010

Statistiche

Oggi pomeriggio l'Albese si presenterà al Palli per la dodicesima partita ufficiale. Nelle precedenti occasioni i neri hanno vinto 6 volte contro le 3 dei langaroli; due invece sono i pareggi.
In campionato al Palli i neri avevano vinto 2-0 lo scorso 25 ottobre, grazie alle reti di Leonardo D'Angelo al 41° e di Cristian Araboni all'82°.

sabato 22 maggio 2010

Primo atto: Albese al Palli

A discapito di quanto stabilito in precedenza, il primo turno dei play-off si disputerà domani pomeriggio alle ore 16 anzichè mercoledì 26 maggio, data inizialmente fissata per tutto il primo dei play-off in caso fosse necessario disputare qualche spareggio: difatti nel girone I si sfideranno stasera Avellino e Rossanese per il quinto posto e domani le altre partite.
In quattro stagioni di serie D il Casale si trova per il terzo anno (secondo consecutivo) a disputare i play-off e sempre da terzo in classifica: la prima volta al primo turno superò l'Orbassano vincendo 1-0, l'anno scorso invece la Sarzanese per 4-2.
Quest'anno invece al Natal Palli giunge l'Albese, giunta quarta a 56 punti, 11 in meno dei neri, ottenuti grazie a 16 vittorie, 10 pareggi ed otto sconfitte. L'allenatore è Rosso, il quale solitamente schiera come formazione tipo Salvalaggio, Busato E, Gerardi, Cuttini, Maglie, Cretazzo, Vacca, Odino (cap.), Nieto, Garrone, Losa Ezquerro, ai quali tra gli altri vanno ad aggiungersi Jeremias Busato, Pantaleo e Fassina, Dutto, Molinaro, Roggero e Nebbia.
Il giocatore più pericoloso è certamente Nieto, che ha segnato ben 19 reti in campionato al pari di Soragna e una in meno del capocanoniere Montante.
Fischio di inizio ore 16. I prezzi di ingresso sono cambiati rispetto al campionato: 10,00 € per gradinata coperta, scoperta e settore ospiti, 15,00 € per tribuna centrale e laterale.

venerdì 21 maggio 2010

Classifica marcatori

Quasi ottocento reti hanno caratterizzato il girone A della Serie D in questa stagione che sta per entrare nel vivo dei play-off.
Sul gradino più alto del podio con 20 reti troviamo Montante che ha siglato le prime sei a Tortona, poi ha contribuito molto a portare l'Aquanera alla salvezza con un discreto anticipo rispetto all'ultima giornata; aveva inoltre messo a segno una ulteriore rete con l'Aquanera ... ma stavolta nella propria porta a favore del Casale nella gara di andata quando poi con una doppietta aveva raddrizzato la partita a favore della squadra di Viassi.
Subito dopo troviamo a 19 reti sia Nieto (Albese) che l'ex nerostellato Soragna (6 rig.) grazie a cui l'Entella domenica scorsa ha espugnato il Natal Palli. Chiude il 'podio' Zirilli, ex Albese e ora al Savona, con 18 reti.
Al quarto posto Marrazzo del Savona con 16 reti, seguito ad una lunghezza di distanza da Mussi del Borgorosso Arenzano. Così poi prosegue la classifica, in cui il primo nerostellato è Leonardo D'Angelo all'ottavo posto con 12 reti, dietro di una lunghezza rispetto al biancorosso Jacopo Zenga e davanti di una rispetto a Diego Alessi del Pro Settimo & Eureka, entrambi ex nerostellati:

14 RETI: Anselmo (1 rig.) (Borgorosso Arenzano), Fabbrini (8 con Chieri, 6 con Rivoli).

13 RETI: Alberti (3 rig.) (Chieri), Zenga (2 rig.) (12, 2 rig., con Cuneo, 1 con Lavagnese), Gharizadeh (2 rig.) (Rivoli).

12 RETI: D’Angelo (Casale), Cicino (3 rig.) (Sarzanese), Sogno (Savona).

11 RETI: Alessi (6 Pro Settimo & Eureka, 5 con Sestrese), Soncini (2 rig.) (Vigevano).

10 RETI: Pasquero (Chieri), Vasoio (Virtus Entella).

9 RETI: Speziale (Aquanera), Cesarini (2 rig.) (Sarzanese).

8 RETI: Lauria (Casale), Nohman (2 rig.) (Acqui), Zaniolo (2 rig.) (Lavagnese), Dalessandro (3 rig.) (Pro Settimo & Eureka), Siega (Vigevano).

7 RETI: Garrone (2 rig.) (Albese), Russo (Aquanera), D’Isanto (1 rig.) (Borgorosso Arenzano), Ammendolea (1 rig.) (Cuneo), Perrone (Lavagnese), Bottiglieri, Garìn (Savona), Chieppa (Settimo).

6 RETI: Ilardo (Acqui), Cotellessa (Borgorosso Arenzano), Sorrentino (Derthona), Innocenti, Perrone, Zaniolo (2 rig.) (Lavagnese), Buccellato (Sarzanese), Cattaneo (Savona), Mair (Sestrese), Marchio, Trentinella (Settimo).

5 RETI: Serra (Casale), Gai (Acqui), Cuttini (Albese), Garavelli (Cuneo), Pellegrini (4 rig.) (Derthona), Piacentini (Lavagnese), Falchini, Ligotti (1 rig.) (Rivoli).

4 RETI: Agazzone, Araboni, Masi (Casale), Tarsimuri (Acqui), Busato J. (Albese), Mossetti (Aquanera), Desideri (Chieri), Avellino, Garrasi, Romei (Lavagnese), Panzanaro, Vailatti (2 rig.) (Pro Settimo & Eureka), Guida (1 con Pro Settimo & Eureka, 3 con Derthona), Pellini, Spinaci (2 rig.) (Sarzanese), Pepe (Settimo), Gondo Diomandè (Valle d’Aosta), Fiumicelli (Virtus Entella).

3 RETI: Ciccomascolo (Casale), Ferrari, Gerardi, Pantaleo (Albese), Di Pietro (Aquanera), Battaglia (Borgorosso Arenzano), Minorelli, Monteleone (Cuneo), Nicolini (Lavagnese), Graci, Pareschi (Rivoli), Antonelli, Bruni, Di Leo (Savona), Cacciatore (1 rig.), Lapadula, Zitolo (2 rig.) (Settimo), Mazzone (1 rig.), Riccardi, Scala (Valle d’Aosta), Teresi (Vigevano), Balacchi (Virtus Entella).

2 RETI: Agnesina, Angelotti, Gatto (Casale), Celeste, Costa, Manasiev, Manno, Troiano (Acqui), Briatico, Ferrara, Mazzucco, Taverna (Aquanera), Fassina (Albese), Castagna, Silvestri (Borgorosso Arenzano), Del Buono, Tummiolo (Chieri), Friso, Galfrè (Cuneo), Ugali (Derthona), Maretti (Lavagnese), Di Benedetto, Santoro (Pro Settimo Eureka), Abate, Ferretti (Rivoli), Lepre (Sarzanese), Cagliani (Savona), Gallotti (Savona, 1 con Sestrese), Pantone (1 rig.) (Sestrese), Capraro, Dispenza (Settimo), Corteggiano, Pagliero (Valle d’Aosta), Gambuto (1 rig.), La Placa, Patrini (Vigevano), Merzek, Rega, Rondon (Virtus Entella).

1 RETE: Finelli, Moretti, Terni (Casale), Bruni, Cesari, Perri, Roveta (Acqui), Bettini, Cornero, Cretazzo, Maglie (Albese), Camussi (rig.), Cartasegna, Molina, Viscomi (Aquanera), Amos, Cagliani, Cattardico, Russo, Sanna (Borgorosso Arenzano), Benedetti, Cardone, Cristino, De Martini, Negro Frer, Pisani, Sanci (Chieri), Brondino, D’Alessandro, Gnisci, Lazzeri, Pepino, Tallone, Zappella (Cuneo), Bisio, Bognanni, Bonsanto, Camasta, Canonico, Cappannelli, Castagna, Daddi, Incontri, Ripandelli, Zini (Derthona), Bettini, Granieri, D’Isanto (Lavagnese), Anderson, Bruni, Chiarelli, Cravetto, Mazza, Poesio, Puddu (Pro Settimo Eureka), Cagliano, Carini, Cervino, Pancrazio (Rivoli), Amato, Cenetti, Codacci, Del Nunzio, Lamioni, Maggiore (Sarzanese), Andreotti, Grezzi, Montingelli, Ponzo (Savona), Baudo, Carlevaro, Cordova, Gabaglio, Rizqaoui, Roggerone, Sabbione, Sigona (Sestrese), Basilio (rig.), Bettiga, Lembo, Montesano (Settimo), Albrieux, Amato A., Attah, Balsamo, Barbieri, Caputo (rig.), Carli, Pepe (Valle d’Aosta), Beltrami, Gervasoni, Patierno, Piraccini, Russo, Vacirca (Vigevano), Bodini, Campanile (rig.), Cargiolli. Corradi, Hamili, Mosto, Ziino (Virtus Entella).

giovedì 20 maggio 2010

E' accaduto nel parmense che ..

Nel mondo del calcio da sempre sono capitate "scaramucce" o nei confronti dell'arbitro o tra opposte fazioni, e questo è un dato di fatto. Negli ultimi anni poi basta anche tirare una loffia per venire diffidati.
Non sempre però sono i ragazzi protagonisti di fatti alla ribalta della cronaca, ma a volte vi sono i genitori. Difatti di recente in provincia di Parma è successo che in occasione di un torneo giovanile i genitori dei ragazzi delle squadre contrapposte si azzufassero sugli spalti per l'esito della partita dei loro figli; si parla di lesioni di trenta giorni in un caso (leggi qua http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/emiliaromagna/2010/05/14/visualizza_new.html_1792213442.html).
Chissà se verrà utilizzato lo stesso metro di giudizio per le persone coinvolte trattandosi di manifestazione sportiva ...

mercoledì 19 maggio 2010

Squalifiche

Relativamente alla disputa delle ultime gare di campionato, il Giudice Sportivo ha emanato i seguenti provvedimenti che verranno scontati nei play -off: Maurizio Brancaccio non può svolgere alcun tipo di attività per una gara effettiva per le proteste rivolte nei confronti dell'arbitro, mentre il medico Nicola De Bernardi è stato inibito per due gare effettive per aver rivolto espressioni ingiuriose nei confronti di un assistente arbitrale.
Anche la rosa è stata 'falcidiata': due giornate a Filippo Catenacci per aver rivolto espressioni ingiuriose ed offensive ad ufficiali di gara, altrettante a Christian Terni. Per somma di ammonizioni salteranno invece una sola gara Simonluca Agazzone, Williams Finelli e Michael Ciccomascolo.
Virtus Entella ed Albese non sono invece state interessate da alcun provvedimento disciplinare.

martedì 18 maggio 2010

Primo turno play-off

Poichè nel girone I della serie D sarà necessario procedere allo spareggio tra Rossanese ed Avellino per completare la griglia play-off, come da regolamento il primo turno slitterà a mercoledì 26 maggio (domenica 23 si giocherà lo spareggio). Resta ferma la data della finalina dei gironi, già fissata per domenica 30 maggio.
Nell'ambiente societario c'è un po' di malcontento per le decisioni arbitrali di domenica, con espresso riferimento alle espulsioni piovute a fine partita coinvolgendo sia giocatori che dirigenti. Il Dg Londrosi sostiene infatti che le tali provvedimenti dell'arbitro, accompagnato dalla polizia al casello autostradale, siano completamente ingiustificati e specifica che la più clamorosa è l'espulsione di Terni: quest'ultimo negli spogliatoi aveva mostrato al direttore di gara un taglio riportato dietro l'orecchio. Inoltre il Dg sottolinea che in tutta la stagione non è mai stato concesso al Casale un calcio di rigore a favore e che in passato i rapporti con gli arbitri erano migliori.
Della stessa opinione è l'allenatore Ciulli, che afferma che il direttore di gara, la cui conduzione non era delle migliori, non accettava il dialogo: Brancaccio aveva solo chiesto come l'arbitro non avesse visto un fallo a centrocampo, Catenacci era stato espulso non per aver rivolto frasi offensive ma per chiesto spiegazioni, mentre Terni stava già sulle scatole all'arbitro nel primo tempo.
Per il resto Ciulli si ritiene soddisfatto poichè la squadra si è comportata come ha chiesto, seppur abbia pagato caro l'unico errore commesso; è inoltre contento di affrontare l'Albese, una squadra che gioca e lascia giocare.
L'Entella affronterà al Comunale la Sarzanese e come da regolamento debutterà - in qualità di seconda - nella coppa Italia professionistica all'inizio della prossima stagione.

lunedì 17 maggio 2010

Sconfitta con l'Entella: terzo posto

Rivoli - Aquanera 4-3
19° e 53° Ligotti (R), 31° Montante (A), 47° Speziale (A), 48° Russo (A), 50° Ferretti (R), 65° Gharizadeh (R).

Acqui - Chieri 1-1
45° De Martini (C), 62° Nohman (A).

Valle d'Aosta - Cuneo 1-2
46° Ammendolea (C), 77° Friso (C), 91° Pettinato (VdA).

Albese - Derthona 2-2
12° Busato J. (A), 34° Cretazzo (A), 52° Sorrentino (D), 71° Pellegrini (rig.) (D).

Settimo - Lavagnese 1-3
52° Trentinella (S), 69° e 81° Zaniolo (L), 75° Perrone (L).

Borgorosso Arenzano - Pro Settimo & Eureka 4-4
1° e 47° Alessi (P), 12° e 43° Anselmo (B), 22° Cotellessa (B), 40° Vailatti (P), 52° D'Isanto (B), 70° Dalessandro (P).

Sestrese - Savona 2-6
24° Zirilli (SA), 29° Pantone (rig.) (SE), 40° e 63° Marrazzo (SA), 44° Bottiglieri (SA), 62° Cattaneo (SA), 73° Grezzi (SA), 84° Roggerone (SE).

Sarzanese - Vigevano 2-2
37° Patrini (V), 40° Spinaci (S), 57° Lepre (S), 73° Teresi (V).

Casale - Virtus Entella 0-1
67° Soragna (r).

video

Ben 41 reti chiudono la stagione regolare del girone A di Serie D; a Genova il Savona chiude la classifica con 85 puni vincendo 6-2 (doppietta di Marrazzo e reti di Zirilli, Bottiglieri, Cattaneo e Grezz), altre 8 reti sono equamente divice tra Borgorosso Arenzano e Pro Settimo & Eureka mentre il Rivoli ha prevalso sull'Aquanera per 4-3.

La partita meno prolifica è stata quella de Natal Palli di Casale, espugnato dall'Entella con il minimo scarto proprio come nel corso della scorsa stagione calcistica. A decidere è stato un calcio di rigore dell'ex Soragna a metà ripresa, concesso per atterramento in area, l'unica occasione della partita a parte un palo esterno colpito dallo stesso Soragna.

video

La partita è difatti sembrata molto al di sotto delle aspettative di un confronto che sarebbe valso il secondo posto, ed al Casale sarebbe bastato non subire reti: cosa che tra l'altro sarebbe capitata benissimo levando il rigore, poichè se è vero da un lato che il Casale non ha creato occasioni pericolose, anche gli ospiti dall'altro non hanno impegnato molto la difesa nerostellata.

Ora nella griglia play-off risultiamo terzi, come l'anno scorso e come l'anno successivo alla retrocessione. Proprio come dodice mesi fa incontriamo l'Albese, che ieri ha pareggiato in casa con il Derthona. Avremo però alcuni giocatori indisponibili: Finelli, ammonito e già diffidato, salterà infatti il prossimo turno così come Catenacci e Terni, espulsi al di fuori del rettangolo di gioco (il secondo a partita già conclusa).
L'Entella invece se la vedrà con la Sarzanese, che ieri ha pareggiato 2-2 in casa col Vigevano. Ai leoncelli non basta il punto di Alba per evitare la retrocessione in Eccellenza: salta i play-out poichè ha più di otto punti di distacco dal Chieri (13°) e quindi l'unico spareggio è quello tra Rivoli e Pro Settimo & Eureka tra cui il distacco è di soli tre punti. Se anche tra queste ultime due ve ne fossero stati più di otto anche il Pro Settimo & Eureka sarebbe retrocesso direttamente e tanti saluti a tutti.

CLASSIFICA FINALE GIRONE A CND 2009/10:
  1. SAVONA 85
  2. VIRTUS ENTELLA 67
  3. CASALE 67
  4. ALBESE 56
  5. SARZANESE 54
  6. Acqui 49
  7. Lavagnese 48
  8. Settimo 45
  9. Borgorosso Arenzano 45
  10. Aquanera 44
  11. Cuneo 42
  12. Vigevano 39
  13. Chieri 39
  14. Rivoli 36 *
  15. Pro Settimo & Eureka 33
  16. Derthona 28
  17. Sestrese 27
  18. Valle d'Aosta 16 *.
*= un punto di penalizzazione.

In verde la promossa in Lega Pro Seconda Divisione; in giallo le qualificate ai play-off, in blu ai play-out; in rosso le squadre retrocesse direttamente.

domenica 16 maggio 2010

Esordienti nerostellati

Gli Esordienti nerostellati - classe 1998 - hanno conquistato il torneo di categoria "Geloso" organizzato ad Alessandria senza subire mai una rete. Dopo aver eliminato San Domenico Savio, Trecate, Roero ed i locali del Don Bosco, i casalesi allenati da Augusto Papalia hanno poi battuto due liguri: il Vado in semifinale ed il Borghetto Santo Spirito in finale.
Hanno partecipato al torneo: Jonathan Bisoglio, Gabriele Sottile, Matteo Di Noto, Amedeo Celoria, Matteo Bellan, Paolo Carena, Dario Marchisotti (eletto miglior difensore del torneo), Riccardo Marchisotti, Simone Tedeschi, Matteo Gullo, Alessandro Pallavidino, Marco De Lozzo, Alessio Bracci e Denis Hoxhaj.

sabato 15 maggio 2010

Statistiche

Ritorna al Palli la squadra di Chiavari per l'undicesima volta in occasione di una partita ufficiale. Nei precedenti confronti il Casale ha vinto 6 volte, di cui la prima nel marzo 1938 (2-1) e l'ultima (1-0) nell'agosto 1997. Le restanti quattro partite sono suddivise equamente tra pari e vittorie della squadra ligure.
L'ultimo incontro risale al 28 settembre 2008, quando i liguri hanno espugnato il Palli per 1-0 con rete di Basilico al 27° della ripresa.
Possibile formazione: Fiory, Catenacci, Cozza, Guidi, Angelotti, Masi, Finelli, Agazzone, Gatto, Triglia, Lauria. Arbitrerà Marco Ambrogio di Cosenza.

venerdì 14 maggio 2010

Calcio da tavolo


Presso il Palafiere di Casale Monferrato si svolgeranno domani e dopodomani i campionati mondiali di calcio da tavolo, giunti alla 36° edizione. La manifestazione sportiva, organizzata dalla squadra casalese Club Subbuteo Pierce 14 - avrà inizio domani alle ore 9,30 e offrirà ai partecipanti la possibilità di tornare in contatto con le miniature in voga tantissimi anni fa.
All'interno della struttura sono installati 42 campi di calcio da tavolo che permetteranno la partecipazione di oltre 150 giocatori.
Domenica alle ore 15 è in programma la finale.

Virtus Entella

E così anche per questo campionato siamo arrivati all'ultimo atto della stagione regolare, che si chiuderà con la squadra del Tigullio al Palli. Ai nastri di partenza Antonio Gozzi, presidente della squadra chiavarese, aveva dichiarato la volontà di portare la squadra a livelli importanti nel calcio ligure e nazionale uscendo dai confini regionali. Dopo la vittoria del campionato di Eccellenza due stagioni fa ed il nono posto della scorsa stagione, la squadra è partita molto bene in questa stagione (8 vittorie e 2 pari nelle prime due stagioni) tenendo per molto tempo testa al Savona capolista: inoltre quella chiavarese è l'unica compagine ad aver vinto contro il Savona sia all'andata che al ritorno.
I biancocelesti vantano il secondo miglior attacco del girone con 54 reti, una in più del Casale, e la miglior difesa con 20 reti subite (solo 7 in tutta l'andata); hanno avuto però un discreto calo di rendimento nell'ultima parte di campionato, ottenendo solamente 6 punti nelle ultime 7 giornate (3 pari, 1 vittoria e 3 sconfitte) e proprio grazie a questo calo il Casale è passato da un terzo posto a -6 ad un secondo posto fino ad un massimo di 5 punti in più sui liguri. Ora il distacco è di tre punti a favore dei neri, a cui basta non subire reti per mantenere il secondo posto giocando quindi con il favore di due risultati su tre (non so però se in caso di nostra sconfitta per 1-0 vale la regola del maggior numero di reti siglate fuori casa per consentire al Casale di arrivare comunque secondo avendo espugnato il Comunale di Chiavari per 2-1; forse però prevale la differenza reti generale che tuttora dà ragione ai liguri, +34 contro +25 del Casale).

L'allenatore è Claudio Terzulli, che ha già vinto la serie D con il Russi. La squadra può contare su Gianluca Soragna, nostra vecchia conoscenza, giunto in testa alla classifica cannonieri con 19 reti insieme a Nieto dell'Albese e a Montante dell'Aquanera. Anche Vasoio è in doppia cifra con 10 reti, seguito da Fiumicelli a quota 4 e Balacchi a quota 3.
Tra gli altri tesserati troviamo i portieri Mosca, Otranto e Paroni, i difensori Cannito, Castorina, Merzek, Malpighi e Rega, i centrocampisti Hamlili, Cargliolli, Cucchi e Manoni nonchè gli attaccanti Alanga, Campanile e Corradi.

giovedì 13 maggio 2010

Corso per cacciatori

L’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Asti organizza per domani, venerdì 14 maggio alle ore 14, nella Sala Consiglio della Provincia, in Piazza Alfieri, 33 ad Asti, la seconda sessione del corso di formazione per cacciatori in materia di igiene e di sanità degli ungulati selvatici.
Il programma prevede alle 14 la registrazione dei partecipanti e alle 14.15 la presentazione della giornata e i saluti dell’ Assessore alla Caccia Fulvio Brusa. Dalle ore 14.30 seguiranno relazioni dei veterinari dell'ASL AT area A e B . Il corso è rivolto a tutti i cacciatori che attuano la caccia alla specie cinghiale (capisquadra, vicecapisquadra e componenti delle squadre) ed ai selecontrollori di caccia agli ungulati. Tra gli argomenti verranno trattati gli aspetti sanitari e le patologie relative agli ungulati selvatici oggetto di prelievo nell'intento di fornire un valido contributo per una razionale gestione dell'attività venatoria.

La partecipazione al corso è riconosciuta come formazione ai fini delle disposizioni del Reg. CE n. 853/2004 e pertanto al termine verrà rilasciato attestato di frequenza. Per informazioni: Servizio Agricoltura- Alimentazione - Ufficio Caccia – Pesca – Tartufi, Piazza San Martino, 11 – 14100 Asti - Tel. 0141 - 433.365, Fax 0141 - 433.550.

Marcatori nerostellati

Anche se in questa stagione non abbiamo la coppia Uccello - Zenga, che lo scorso anno aveva siglato più di 40 reti, i presenti hanno avuto occasione di rendersi più che utili, con la speranza che continuino ad insaccare in questo ultimo scorcio di stagione.
In primis tra tutti troviamo Leonardo D'Angelo con 12 reti in campionato e 2 in Coppa Italia, seguito con 8 reti da Federico Lauria (+ 1 in Coppa). Chiude il podio capitan Dario Serra con 5 reti (+1 in Coppa).
A quota 4 troviamo Pierpaolo Masi, che ne ha siglata una anche in Coppa, Simonluca Agazzone, autore della doppietta di Cuneo e Christian Araboni, partito qualche mese fa per Rodengo Saiano proprio quando qui a Casale aveva cominciato ad ingranare. Seguono a 3 reti Michael Ciccomascolo e a 2 Amos Agnesina, Alessandro Angelotti ed Alessandro Gatto.
Chiudono a quota 1 Williams Finelli, Manuel Moretti e Christian Terni.

mercoledì 12 maggio 2010

Squalifiche

Per la gara di domenica è stato squalificato Zaccaria Hamlili del Virtus Entella per somma di ammonizioni. Nel Casale invece non risultano squalificati.

martedì 11 maggio 2010

Da ora in poi Vietato sbagliare

Il mister nerostellato è arrivato domenica in sala stampa un po' rammaricato per come è pervenuto il pari: infatti dopo essere stato due volte in vantaggio, il Casale si è sempre fatto acciuffare su palla inattiva. Ciulli però ha notato un gran miglioramento dela squadra rispetto alle ultime gare, soprattutto nella prima parte della partita, dove spesso la squadra non riusciva a dare il meglio. Non è stato però ancora possibile chiudere la questione secondo posto, che a questo punto verrà affrontata a viso aperto domenica prossima al Natal Palli (devono inoltre essere ancora stabiliti il quarto ed il quinto posto, destinati ad Albese e Sarzanese): la prossima gara pertanto anzichè essere un allenamento pro forma sarà per l'allenatore una partita vera prima dei play - off tale da preparare la squadra al clima che la attende nei prossimi spareggi, per i quali un forte augurio arriva dall'ex Jacopo Zenga che ora tiferà Casale dopo aver raggiunto la salvezza con il Cuneo.

lunedì 10 maggio 2010

Pari a Cuneo

Aquanera - Acqui 0-2
22° e 45° (rig.) Nohman.

Chieri - Albese 4-1
12° e 86° Fabbrini (C), 38° Del Buono (C), 71° Nieto (A), 85° Cardone (C).

Savona - Borgorosso Arenzano 3-1
15° Zirilli (S), 33° Andreotti (S), 78° Marrazzo (S), 83° Mussi (rig.) (B).

Cuneo - Casale 2-2
8° e 71° Agazzone (CA), 31° Zenga (CU), 81° Zappella (CU).

Derthona - Sestrese 2-0
48° Sigona autorete, 83° Pellegrini (rig.).

Virtus Entella - Rivoli 3-1
14° Alanga (V), 47° Ahmed (R) autorete, 64° Hamlili (V), 83° Ligotti (R).

Pro Settimo Eureka - Sarzanese 0-0

Vigevano - Settimo 3-1
38°, 54° e 91° (rig.) Soncini (V), 73° Trentinella (S).

Lavagnese - Valle d'Aosta 6-1
1° Perrone (L), 8° e 34° Innocenti (L), 11° Granieri (L), 45° Piacentini (L), 71° Scala (VdA), 90° Zaniolo (L).

Il Casale pareggia 2-2 nella trasferta ostica di Cuneo e si mantiene a +3 sull'Entella, quanto basta per arrivare abbastanza tranquilli allo scontro diretto di domenica prossima. Nel primo tempo i neri passano in vantaggio con Simonluca Agazzone, a cui più di venti minuti dopo replica l'ex di turno Jacopo Zenga; nella ripresa ancora Agazzone ci mette lo zampino per il nuovo vantaggio ospite, arrivando così a 4 reti personali in questa stagione. A 9 minuti dalla fine Zappella però trova il pari per i padroni di casa che raggiungono così la salvezza con una giornata di anticipo, obiettivo di ripiego dopo un campionato iniziato molto al di sotto delle aspettative di inizio stagione.
Dopo una serie di risultati negativi o comunque inaspettati come il pari ad Aosta, l'Entella ritrova la vittoria ed in casa batte 3-1 il Rivoli; ora siamo a 3 punti di distanza e per noi basterà non subire reti domenica prossima per mantenere il secondo posto nel girone. Vince ancora il Savona, per cui da qualche settimana le partite di campionato sono diventate un pro forma avendo cnquistato la promozione già da qualche settimana. Stavolta ha sconfitto l'oramai tranquillo Borgorosso Arenzano per 3-1 con reti di Andreotti e dei bomber Zirilli e Marrazzo (rispettivamente 17 e 14 reti), mentre per gli ospiti su rigore ha segnato il bomber Mussi, giunto a quota 15.
La griglia playoff è ancora incerta, difatti l'Albese ieri ha perso 4-1 in casa del Chieri, mentre la Sarzanese ha pareggiato a reti bianche contro Pro Settimo & Eureka e si trovano a soli due punti di distanza: si deciderà quindi tutto domenica, quando l'Albese avrà una partita molto delicata contro il Derthona e la Sarzanese giocherà pure in casa contro Vigevano.
In chiave salvezza il Derthona ha battuto la Sestrese 2-0 nello scontro diretto, ora sono a pari punti e solo una delle due retrocederà direttamente. Rivoli e Pro Settimo andranno ai playout insieme ad una tra Vigevano, che battuto il Settimo 3-1 con tripletta di Soncini, e Chieri. L'esclusa tra queste si salverà direttamente. Punteggio tennistico a Lavagna, dove i bianconeri hanno vinto 6-1 contro l'ultima in classifica (al termine del primo tempo il punteggio era già sul 5-0), mentre l'Acqui vince il derby provinciale con l'Aquanera con una doppietta di Nohman.

Classifica aggiornata:
  1. Savona 82
  2. Casale 67
  3. Virtus Entella 64
  4. Albese 55
  5. Sarzanese 53
  6. Acqui 48
  7. Settimo 45
  8. Lavagnese 45
  9. Aquanera 44
  10. Borgorosso Arenzano 44
  11. Cuneo 39
  12. Vigevano 38
  13. Chieri 38
  14. Rivoli 33 *
  15. Pro Settimo & Eureka 32
  16. Sestrese 27
  17. Derthona 27
  18. Valle d'Aosta 16 *.
*= un punto di penalizzazione.

Prossimo turno, 34° ed ultima giornata, domenica 16 maggio 2010 ore 15,00:
  • Rivoli - Aquanera (1-2)
  • Acqui - Chieri (1-1)
  • Valle d'Aosta - Cuneo (0-4)
  • Albese - Derthona (0-0)
  • Settimo - Lavagnese (0-0)
  • Borgorosso Arenzano - Pro Settimo & Eureka (1-2)
  • Sestrese - Savona (0-3)
  • Sarzanese - Vigevano (1-0)
  • Casale - Virtus Entella (2-1)

domenica 9 maggio 2010

Telecamere

Oltre alle 11 già installate, in questi giorni entreranno in funzione altre 14 telecamere nella nostra città, quindi in totale arriviamo a 25 (si dovrebbe superare di poco la trentina), tutte piazzate in punti strategici: molte si trovano tra piazza Mazzini e Via Roma, un paio al Ronzone, 8 nei giardini ex Altera, poi sul ponte del Po, in via Adam e nei relativi giardini, in Strada Valenza e nel sottopasso ferroviario di Viale San Martino.
Le stesse non servono a rilevare infrazioni automobilistiche, ma a prevenire e reprimere la commissione di reati, spiega il sindaco, ed in un caso sono state utili per l'arresto degli autori di una spaccata in Via Roma.
Le immagini rimangono conservate 7 giorni, poi vengono cancellate; la trasmissioni delle stesse avviene in due casi tramite ponte radio, altrimenti sempre mediante fibra ottica al comando dei vigili urbani, dove vi è una centrale operativa di controllo sempre operativa per il monitoraggio delle immagini.

sabato 8 maggio 2010

Statistiche

Domani torniamo al Paschiero di Cuneo per la 35° volta in una partita ufficiale. E' spesso stata una trasferta ostica per i nerostellati, che hanno ottenuto bottino pieno solamente in sei occasioni, l'ultima delle quali l'undici novembre 1998 in una partita di coppa Italia (2-0), mentre l'ultima vittoria in campionato risale a tre anni prima (1-0).
Negli ultimi anni invece si sono alternati pareggi (10 totali) e sconfitte (18 totali). L'ultima visita risale alla scorsa stagione, precisamente al 12 ottobre 2008 quando era terminata a reti inviolate.
Lorenzo Ciulli potrebbe schierare la seguente formazione: Fiory (o Ancarani); Catenacci, Guidi, Terni, Ciccomascolo; Serra (o Cusano), Agazzone, Agnesina, Masi; Lauria, D'Angelo. Arbitrerà Stefano Longo di Bergamo.

venerdì 7 maggio 2010

Amianto, altra vittima

Il mesotelioma ha provocato un'altra vittima nella nostra città: trattasi di Ivo Malavasi, nella foto qui sopra tratta dal numero odierno de Il Monferrato, di anni 75, presidente della CMP di Castagnone di Pontestura. Oggi vengono celebrati i funerali. Trattasi dell'ennesima vittima di una lista infinita di vittime provocate dalla fibra mortale.

Lunedì continuerà a Torino l'esame dei testimoni nel maxi procedimento contro il barone belga ed il magnate svizzero: sono chiamati a deporre gli ex sindaci casalesi Riccardo Coppo e Paolo Mascarino nonchè l'attuale presidente della Regione Piemonte Cota nonchè il suo predecessore Mercedes Bresso.
Nell'ultima fotografia è possibile vedere lo striscione esposto al Palazzetto dello sport di Casale dalla tifoseria di Jesi contro l'amianto.

Cuneo

Domenica pomeriggio è il turno del Cuneo Calcio, che attende i nerostellati per le ore 15 in casa propria. Partita tra le papabili favorite per la vittoria finale, la squadra allenata da Danilo Bianco ha iniziato il torneo molto in sordina ottenendo solamente tre punti - frutto di altrettanti pareggi - nelle prime 9 giornate.
Attualmente i biancorossi ricoprono l'undicesima posizione con 38 punti, frutto di 8 vittorie, 14 pareggi e 10 sconfitte e hanno tre punti in più rispetto alla sestultima (Vigevano a pari punti con Chieri) che va ai playout; teoricamente però non dovrebbero avere alcuna sorta di problema per evitare la lotteria dei play-out poichè all'ultima giornata introntreranno il Valle d'Aosta, già retrocesso direttamente, contro cui non sarà difficile ottenere tre punti. Il pari domenica potrebbe accontentare quindi entrambe le compagini, anche i neri che hanno quasi matematicamente acquisito il secondo posto; all'ultima contro i chiavaresi in casa basterà non perdere qualora domenica il vantaggio in classifica si riducesse a tre punti.
Incontreremo gli ex nerostellati Vincenzo Friso e l'attaccante Jacopo Zenga: quest'ultimo aveva iniziato la stagione a Lavagna, dove aveva segnato solamente una rete, poi a Cuneo invece ne ha siglate finora altre 11, risultando così l'attaccante più prolifico della squadra. A lui seguono l'attaccante Alessio Ammendolea con sette reti, il centrocampista Marco Garavelli con 5 e il centrocampista Daniel Pedro Minorelli nonchè l'attaccante Danny Monteleone a quota tre reti.
Tra gli altri giocatori in rosa troviamo i portieri Bacchilega, Baudena e Maio, i difensori Bono, F. Lazzeri, Passerò, Pepino, Piccollo e Zappella, i centrocampisti Galfrè, Fabrizio Lazzeri, Gnisci, Brondino, Mana e Tallone nonchè gli attaccanti Mba, Renaudo e Zen.
I biancorossi disputano le partite casalinghe allo stadio Fratelli Paschiero, in Cuneo - Corso Monviso n. 21.

giovedì 6 maggio 2010

Squalifiche

Per domenica prossima non è stato squalificato nessuno tra le fila nerostellate nè tra quelle cuneesi. Risultano invero diffidati il capitano Dario Serra e il giocatore dell'Aquanera Davide Busseti.

mercoledì 5 maggio 2010

Maurizio Martucci - Cuore tifoso

A trent'anni dalla scomparsa del padre poco prima dell'inizio del derby Roma - Lazio del 28 ottobre 1979, Gabriele Paparelli - oggi trentottenne - racconta la tragicità dei fatti ed il dolore indescrivibile che ne è conseguito per la famiglia.
Il razzo mortale partì dalla curva sud percorrendo una traiettoria di oltre cento metri fino alla curva opposta, conficcandosi nell'occhio sinistro del malcapitato Vincenzo Paparelli, meccanico di trentatre anni; la moglie si ustionò una mano nell'inutile tentativo di estrarre il razzo, e la corsa all'ospedale è stata vana: il povero Vincenzo morì in ambulanza, lasciando la moglie Vanda Del Pinto e due figli Mauro e Gabriele dirpettivamente di 12 e 8 anni. Le sue condizioni apparvero gravi sin da subito a tal punto che gli stessi medici dichiararono di non aver mai visto una ferita di tali proporzioni nemmeno in guerra.

Nella prima foto è ritratto Gabriele da piccolo, nella seconda Vincenzo con la moglie.

I genitori decisero di lasciare i bambini a casa per scongiurare il pericolo concreto che venissero feriti, considerato il clima presente intorno alle partite calde. Un tragico destino ha però voluto che la madre tornasse da sola a casa...
Una grande catena di solidarietà è iniziata da quel giorno da parte delle istituzioni, di amici dei familiari ed anche dalla curva laziali, con diverse dimostrazioni di affetto, telegrammi ed aiuti economici.

Striscione della Nord, uno dei tanti in onore di Vincenzo.

In curva nord ogni anno viene onorata la ricorrenza della tragica scomparsa e fuori dallo stadio è stata anche affissa una targa a perenne memoria di Vincenzo.

La targa.

L'autore del lancio è Giovanni Fiorillo di appena 18 anni. Aveva già lanciato un primo razzo dal parterre della sud, con il compiacimento di chi gli stava attorno; anzi, nessuno si era proprio adoperato per evitare un gesto di tale pericolosità. Dopo un intervallo di pochi minuti un secondo razzo è stato lanciato, quello fatale. Si notava scompiglio in Nord e quando era giunta voce della realtà Fiorillo lasciò in fretta e furia lo stadio scappando da Roma il giorno stesso. Dopo 18 mesi di latitanza trascorsi tra Italia e Svizzera si è costituito presso i carabinieri ed è stato condannato per omicidio colposo, mentre i due complici per concorso in omicidio. Fiorillo è morto nel 1993, anche lui a 33 anni, per overdose.
E' stato perdonato dai familiari di Vincenzo perchè sicuri che il giovane non avesse avuto l'intenzione di ammazzare.
* * * * *
Maurizio Martucci, nato a Roma nel 1973, è laureato in scienze e tecnologie della comunicazione presso la Sapienza di Roma ed anche in Storia contemporanea presso Tor Vergata. Giornalista e scrittore, ha pubblicato saggi di storia contemporanea tra cui "Nobiltà ultras dal 1900" (http://cinghialecasale.blogspot.com/2010/01/maurizio-martucci-nobilta-ultras.html) nel 1996 e "11 novembre 2007, l'uccisione di Gabriele Sandri una giornata buia della Repubblica" (http://cinghialecasale.blogspot.com/2009/02/maurizio-martucci-11-novembre-2007.html) nel 2008, già recensiti su questo blog. La presente opera, Cuore tifoso, era stata presentata presso il circolo canottieri Lazio nel pomeriggio del 28 ottobre 2009, 30° anniversario della morte di Vincenzo (http://cinghialecasale.blogspot.com/2009/10/vicenzo-paparelli.html).
* * * * *
Maurizio MartucciCuore tifoso. Roma – Lazio 1979: un razzo ha distrutto la mia famiglia. Gabriele Paparelli racconta”. Prefazione di Gianni Alemanno. Sovera edizioni, Roma, 2009 – 240 pagine, 16,00 €.

martedì 4 maggio 2010

Tifosi: possibile risarcimento?

I tifosi chiedono di essere in misura sempre maggiore protagonisti degli eventi che coinvolgono la propria squadra, sia positivi (vittorie) che negativi (retrocessioni, fallimenti, penalizzazioni..).
Proprio questi ultimi risultano come eventi catastrofici per i malati di calcio, ma ora è possibile agire per chiedere il risarcimento dei danni in qualità di membri appartenenti ad associazione non riconosciuta.
La tesi, sostenuta dalla cassazione e dalla corte europea dei diritti dell'uomo, può modificare i rapporti intercorrenti tra tifosi e società; la stessa è anche sostenuta da Luca Stanghellini, docente di diritto civile e di diritto sportivo presso l'università di Siena.
I danni risarcibili sono in tal caso di natura non patrimoniale, trattandosi di turbamenti psicologici che possono sussistere - secondo la corte di Strasburgo - tanto in capo a persone fisiche, quanto in capo a persone giuridiche: stati di frustrazione per una retrocessione d'ufficio possono per esempio colpire tanto il singolo quanto l'associazione.
Discorso diverso per i tifosi - azionisti, fenomeno nato in Inghilterra ma che si sta diffondendo anche in Italia: essi potranno agire secondo le procedure previste a tutela degli azionisti.

lunedì 3 maggio 2010

Casale da tavolo

Venerdì prossimo uscirà con la consueta edizione del Monferrato il Casale Calcio in versione gioco da tavolo. Costerà 15 euro compreso il prezzo del giornale ed è in tiratura limitata.

Allungo sull'Entella

Casale - Aquanera 2-1
52° Agazzone (C), 55° Lauria (C), 64° Molina (A).

Rivoli - Chieri 2-0
1° Ligotti (rig.), 75° Graci.

Settimo - Cuneo 1-1
29° Ammendolea (C), 73° Cacciatore (S).

Acqui - Derthona 2-0
22° Ilardo, 78° Celeste.

Vigevano - Lavagnese 1-2
36° Siega (V), 43° e 46° Zaniolo (L).

Sestrese - Pro Settimo & Eureka 0-2
26° Alessi, 56° Vailatti.

Borgorosso Arenzano - Sarzanese 2-1
36° D'Isanto (B), 55° Mussi (B), 57° Del Nunzio (S).

Albese - Savona 1-3
4° Garìn (S), 16° Marrazzo (rig.) (S), 38° Cuttini (A), 77° Zirilli (S).

Valle d'Aosta - V. Entella 1-1
28° Riccardi (VdA), 90° Rondon (VE).


Il Casale batte l'Aquanera con il medesimo risultato con cui ha perso all'andata, allungando così sull'Entella che - in evidente fase di stallo - ha pareggiato allo scadere sul campo dell'ultima in classifica.


Il risultato poteva essere ben più ampio se nel primo tempo non fossero stati annullati due gol ai neri per fuorigioco e non fosse stato colpito un palo sul finale, a cui si aggiunge un clamoroso errore a porta praticamente vuota a pochi istanti dal fischio finale. A sbloccare il risultato ci pensa Agazzone direttamente da calcio piazzato al settimo della ripresa, mentre dopo tre minuti Lauria raddoppia scartando anche il portiere. Al 19° Molina accorcia le distanze per gli ospiti con un tiro rasoterra non insidioso da fuori area, ed è l'unica azione pericolosa nel corso della ripresa per la squadra di Viassi.

video

Ora il Casale si trova a + 5 dall'Entella a due giornate dalla fine, con lo scontro diretto in casa all'ultima giornata, per cui parte già in vantaggio per effetto della vittoria all'andata a Chiavari.
Il Savona invece continua a vincere: stavolta vittima di turno è l'Albese al San Cassiano, squadra che all'andata aveva espugnato il Bagicalupo per 2-1. In chiave play-off anche la Sarzanese ha perso, 2-1 in casa della matricola Borgorosso Arenzano che ha conquistato la salvezza così come la Lavagnese che ha vinto a Vigevano; a seguito della sconfitta la Sarzanese però non ha pregiudicato il matematico accesso ai play-off, anche grazie alla sconfitta dell'Aquanera. Ora nelle prossime due giornate si tratterà di stabilire in quale ordine vi accederanno le quattro squadre interessate.


Il Derthona ha ancora perso, stavolta nel derby contro l'Acqui e rimane al penultimo posto a 24 punti, -3 dalla Sestrese che ha perso in casa lo scontro diretto con il Pro Settimo & Eureka: in rete l'ex nerostellato Alessi, ex di turno (aveva iniziato la stagione proprio con la Sestrese). Domenica prossima sarà decisiva Sestrese - Derthona. Il Cuneo, nostro prossimo avversario, ha conquistato un importante punto salvezza a Settimo; il Rivoli ha invece vinto lo scontro - derby per la salvezza col Chieri salendo a quota 33 e domenica prossima andrà a Chiavari giocandosi un importante possibilità per evitare i play-out.


Classifica:
  1. Savona 79
  2. Casale 66
  3. Virtus Entella 61
  4. Albese 55
  5. Sarzanese 52
  6. Acqui 45
  7. Settimo 45
  8. Aquanera 44
  9. Borgorosso Arenzano 44
  10. Lavagnese 42
  11. Cuneo 38
  12. Vigevano 35
  13. Chieri 35
  14. Rivoli 33 *
  15. Pro Settimo & Eureka 31
  16. Sestrese 27
  17. Derthona 24
  18. Valle d'Aosta 16 *.
*= un punto di penalizzazione.

Prossimo turno, penultima giornata, domenica 9 maggio 2010 ore 15,00:
  • Aquanera - Acqui (1-1)
  • Chieri - Albese (2-5)
  • Savona - Borgorosso Arenzano (2-1)
  • Cuneo - Casale (0-1)
  • Derthona - Sestrese (0-0)
  • Virtus Entella - Rivoli (1-0)
  • Pro Settimo Eureka - Sarzanese (0-0)
  • Vigevano - Settimo (0-2)
  • Lavagnese - Valle d'Aosta (1-0)

domenica 2 maggio 2010

Pulcini vittoriosi

I pulcini 2001 nerostellati hanno vinto il torneo della Grattarola a San Michele. Il torneo era organizzato con i classici gironi all'italiana sia per le qualificazioni alla fase finale sia per quest'ultima. Al primo posto ha terminato il Casale, seguito da Felizzano olimpia e Fulvius.
I giovanissimi classe 1995 invece sono stati vittoriosi in fase provinciale ed ora affrontano quella regionale: hanno sino la migliore difesa (10 reti subite) ed il migliore attacco (66 reti), con Dell'Olmo capocannoniere con 20 marcature seguito da Bartolini con 15.
Anche i giocatori del 1996, allenati da Borlini, non sono però da meno: hanno trionfato in un torneo regionale di categoria.

sabato 1 maggio 2010

Statistiche

Quella di domani sarà la prima ufficiale al Palli tra Casale ed Aquanera. L'unico precedente è costituito dalla partita di andata, vinta 2-1 dalla squadra di Viassi, esclusa un'amichevole disputata nell'agosto 2008 e terminata 2-2.