sabato 19 luglio 2008

C'è chi "parte" e chi resusciterà..


Dopo 103 anni dalla sua fondazione la Lucchese scompare dal calcio pro­fessionisti. Le speranze di salvare la gloriosa società rossonera sono svanite quando la cordata «Orgoglio Lucchese 1905», forma­ta da tifosi e imprenditori locali non è riuscita a rag­giungere la somma di oltre due milioni di euro per presentare la documentazione necessaria alla Covi­soc per il ricorso. I tempi tecnici per recuperare il ca­pitale non sono stati sufficienti, nonostante tutti gli sforzi, di coloro che la volevano salvare.

Il Pescara aveva già garantito la poliz­za fideiussoria risolvendo i propri problemi nel­la giornata di lunedì. Anche la Massese dovreb­be avercela fatta ma solo attraverso il fax (i di­rigenti, ieri, sono rimasti bloccati in autostrada) e con fiducia aspetta il verdetto del Consiglio Federale che si riunirà venerdi: è stata infatti avallata la ricapitalizzazione di circa 380.000 euro che permetterebbe al club bianconero di partecipare al prossimo campionato della Lega Pro. Tra le società che possono festeggiare lo scampato pericolo c’è anche il Potenza che ha ri­solto la questione liberatorie con il proprio ex allenatore Arleo e con il resto della squadra. Una luce in fondo al tunnel anche per il Vene­zia e il Verona. Gli scaligeri hanno risolto in po­sitivo il problema liberatorie e il versamento del­la fideiussione potendo così partire lunedì per il ritiro di Folgarida. Si sistema tutto anche ad Avellino che, grazie alla ricapitalizzazione mes­sa in atto e alla rinuncia del Messina all’iscrizio­ne alla serie cadetta “vede” la B.
Non ce l’ha fat­ta lo Spezia, al quale è venuto a mancare l’ap­poggio dell’Inter, unica speranza per rimettere in sesto il club moribondo. Ora, per gli spezzini il baratro dell’Eccellenza sembra inevitabile, vi­sto che i termini per partecipare alla serie D so­no ormai scaduti. Più tranquille Manfredonia e Juve Stabia.
Teramo, Martina e Castelnuovo vanno verso la Promozione, mentre dovrebbero invece essere salve tutte le altre: Nuorese, Sca­fatese e Torres.

4 commenti:

tamarro scatenato ha detto...

Acciderbolina quanti sprofondamenti frutto di malandati mercanteggiamenti alquanto astrusi di pitocchi e farabutti. Dopo qualche diatriba ritorno qui con infinita tristezza nel cuore, poffarre, nell'apprendere di queste astrusità assurde. Sti malandrini accidenti! Questi marrani. Birichini dotati di cotanta bassezza d'animo, poffarbacco.

Adesso vi dico questo, leggo anche gli articoli addietro, mannaccia, chissà che sorprese trovo perdinci. Chissà.. e non sia mai detto che commenti codeste notizie di siffatta fattura.

tamarro scatenato ha detto...

appropposito, ciao Martina. Chi sei? Vai verso la promozione perdinci? Non rimani un po' con noi? Non mi dipiacerebbe, madosca. Non scherzo, nevvero.

Anonimo ha detto...

sedati...

NUOVO CINGHIALE CASALE ha detto...

Non hai tutti i torti. Non lo vedo tanto bene questo.